giovedì 23 giugno 2016

IL PRINCIPE CUOCO. E LA TORTA DI MELE MIGLIORE AL MONDO

Ho scritto una favola per il mio nipotino Pietro.

E ho riproposto quella che per me è la migliore al mondo: la TORTA DI MELE CON AMARETTI E CONFETTURA DI ALBICOCCHE come la faceva la nonna Carolina.

Trovate tutto sul nuovo blog.

Leggete il racconto e la ricetta>


lunedì 6 giugno 2016

giovedì 2 giugno 2016

TRASLOCHI. E LA TORTA CON L'ERBA MADRE

Ho sempre adorato i traslochi, nonostante il trambusto che creano: l'idea di ordine, pulizia e rinnovamento che essi portano con sé mi ha sempre elettrizzata ed entusiasmata.
Avrei tanto voluto farvi una sorpresa.

Ma le sorprese, è risaputo, non sono la mia specialità.

E allora ve lo dico in anteprima: PANE PER I TUOI DENTI trasloca.

Ho atteso il grande giorno per mesi e mesi: ho scelto il tema, programmato il palinsesto, discusso dell'organizzazione con i grafici.
All'ultimo momento, questi ultimi hanno rinunciato.

Ma io no, non potevo tirami indietro.
E, dato che per la delusione non riuscivo a dormire, ho deciso di sfruttare le mie agitate ore notturne per provare a creare da me il nuovo blog.

Il risultato lo vedrete lunedì prossimo, digitando www.paneperituoidenti.it.

Mi scuso anticipatamente con tutti voi: all'uscita, la futura dilettantesca versione non sarà ancora completa.
Ma ci tengo troppo a inaugurarla in quella data.

Perché il 6 giugno, il mio meraviglioso papà compirà novant'anni.
E il nuovo PANE PER I TUOI DENTI sarà il mio regalo, pieno di amore, per lui.

LA TORTA CON L'ERBA MADRE

I MIEI APPUNTI:

- Ho trovato ovunque, nel web, notizie sull' erba madre o erba amara. Di quest'erba oggi tanto di moda, però, è stato il nome scientifico - Artemisia - a colpirmi: potrebbe infatti derivare dalla dea della caccia Artemide o dalla regina di Caria famosa per aver costruito il Mausoleo di Alicarnasso, una delle sette meraviglie del mondo antico.; 
- ho usato le fruste elettriche; 
- la temperatura di cottura si riferisce al forno Gaggenau, nel quale ho cotto questa torta; 
- mi sono ispirata alla Torta allo Yogurt di Nigella Lawson (in passato ho già proposto una ricetta analoga: in questo post, vi propongo alcuni piccoli ma fondamentali aggiornamenti).

CHE COSA SERVE?

- 3 UOVA
- 180 g di YOGURT bianco intero
- 250 g di ZUCCHERO  
- 150 ml. di OLIO di RISO
- la BUCCIA grattugiata di 1/2 LIMONE 
- 125 g di FARINA 00
- 125 g di AMIDO di FRUMENTO
- SALE
- 50 g di FOGLIE di ARTEMISIA (ERBA MADRE o ERBA AMARA)
- 1 bustina di LIEVITO VANIGLIATO
- ZUCCHERO a VELO per guarnire (a piacere)


COME FACCIO?

1. PRERISCALDO il forno (ventilato) a 165°C (temperatura per forno Gaggenau).

2. MONTO A NEVE le 3 chiare d'UOVO.

3. FRULLO bene lo YOGURT con i TUORLI e lo ZUCCHERO.

4. UNISCO l'OLIO, la buccia grattugiata del LIMONE e frullo ancora.

5. SETACCIO e unisco tutti insieme in una ciotola la FARINA, l'AMIDO DI FRUMENTO, il SALE e il LIEVITO VANIGLIATO. Li aggiungo un po' alla volta, a cucchiaiate, all'impasto preparato ai punti 3 e 4. Per ultime, unisco le foglie di ARTEMISIA grossolanamente tagliuzzate.

6. AGGIUNGO infine gli ALBUMI montati a neve e MESCOLO delicatamente con una spatola in silicone, muovendola dal basso verso l'alto.

7. VERSO l'impasto in una TORTIERA del diametro di 24 cm, imburrata e infarinata, o spruzzata con spray staccante o, meglio ancora, foderata con carta forno.

8. CUOCIO per 50 minuti, o fino a quando il cake tester oppure uno stuzzicadenti, inseriti nella torta, ne usciranno puliti.

9. LASCIO RAFFREDDARE per 10 minuti il dolce sopra una griglia, lasciandolo nello stampo.

10. ROVESCIO la torta sulla griglia e la faccio raffreddare completamente, prima di servirla (sempre rovesciata) su un piatto da portata, spolverizzata con ZUCCHERO a VELO.


SODDISFAZIONE *****
PAZIENZA **

È online il mio NUOVO sito 
Gli avete dato un'occhiata?